Cerca
Close this search box.

Coppa d’Asia: Iran a valanga, Cina e Corea del Sud a fatica

COPPA D’ASIA 2019 – Il resoconto della seconda giornata. Vincono tutte e tre le favorite, ma solo una convince del tutto.

Ore 12: Cina vs Kirghizistan 2-1 (gir. C)

Partita dalle mille sfaccettature quella di Al Ain, dove la Cina di Marcello Lippi fatica ma riesce a vincere.
Primo tempo abbastanza noioso, in cui però le migliori occasioni vengono dai kirghizi. Al 42′ passano meritatamente in vantaggio con Akhalidin Israilov, grande sinistro da fuori che dopo aver colpito il palo si insacca in rete. La Cina sembra in bambola, ma Marcello Lippi negli spogliatoi dà la scossa ai suoi. Inserisce l’esperto centrocampista Hao Junmin (ex Schalke 04). La mossa si vede e dopo 4 minuti i cinesi pareggiano i conti grazie ad uno autogol assurdo del portiere Pavel Matiash che su un calcio d’angolo si spinge praticamente il pallone dentro la porta. Il secondo tempo vive sulla falsa riga del primo, poche occasioni ma stavolta di marca cinese. Al 78′ il 2-1 della rimonta siglato da Yu Dabao, dopo essersi smarcato il portiere. Il tutto per tutto degli avversari non dà i risultati sperati, termina così 2-1.

Ore 14.30: Corea del Sud vs Filippine 1-0 (gir. C)

Altra partita non entusiasmante, soprattutto nel primo tempo dove i coreani dominano nel possesso palla, ma hanno poche azioni da gol.
La più grande occasione capita, però, sui piedi dell’attaccante filippino Javier Patino che al volo impegna severamente il portiere coreano. Le Filippine capitolano al 67′ quando la punta Ui Jo Hwang segna l’1-0 che deciderà l’incontro. Al 74′ la Corea va vicina al raddoppio ancora con Ui Jo Hwang che da buonissima posizione spara addosso al portiere avversario Michael Falkesgaard.
I filippini vogliono riaprirla ma l’intelligenza e la bravura degli avversari non gli lasciano tante occasioni. Nel finale Eriksson (ct delle Filippine) manda in campo anche l’esperto Philip Younghusband, ma non cambia nulla. La Corea del Sud si prende il primo posto insieme alla Cina

Ore 17: Iran vs Yemen 5-0 (gir. D)

A differenza delle prime due partite, la nazionale Iraniana vince in scioltezza. La squadra di Teheran umilia i più deboli avversari con una sonora manita.
Apre le marcature al 12′ Mehdi Taremi che respinge in rete un’imperfetta deviazione del portiere Saoud Al Sowadi. L’estremo difensore Yemenita sarà anche sfortunato protagonista poco dopo, una punizione del capitano iraniano Ashkan Dejagah sbatte sul palo, rimbalzando così sulla schiena di Al Sowadi ed entrando in rete. Il 3-0 arriverà dopo due minuti, di testa sempre con Taremi che firma così la sua personale doppietta. Nella ripresa il copione non cambia, anzi l’Iran dilaga. Il quarto ed il quinto gol portano le firme di Sardar Azmoun e del subentrato Saman Ghoddos.
La squadra dell’esperto Carlos Queiroz vince e convince, volando in testa al gruppo D in attesa di Iraq vs Vietnam di domani.

Le partite di domani:

Ore 14.30 – Iraq vs Vietnam (gir. D)

Ore 17 – Arabia Saudita vs Corea del Nord (gir. E)

Fonte foto: twitter @AsianCup2019

A domani per la Coppa d’Asia! 

Condividi

Altri articoli

Il valore di Andy

Andreas Brehme se ne è andato. Il campione tedesco è scomparso nei giorni scorsi all’età di 63 anni a causa di un malore cardiaco. Figura

Gigi Riva, l’eroe dei nostri padri

Chi oggi ha meno di sessant’anni non ha vissuto direttamente Gigi Riva. Averlo scoperto in seguito, grazie ai filmati di repertorio, non rende l’idea. Essere