Cerca
Close this search box.

Serie A, anticipi 30°: Milan frena con l’Udinese, Juventus corsara a Cagliari

Nei due anticipi della 30° giornata di Serie A, è il colore bianconero a svolgere un ruolo dominante. Al San Siro di Milano, la sfida tra Milan e Udinese termina con il risultato di 1-1, con reti di Piatek e Lasagna. Invece alla Sardegna Arena sono gli uomini di Allegri a dominare la gara, battendo i padroni di casa per 0-2, con le reti di Bonucci e Kean.

MILAN-UDINESE 1-1
Piatek 44′ (M), Lasagna 65′ (U)

Il primo anticipo della 30° di Serie A, Milan-Udinese, termina con un pareggio, sottraendo punti fondamentali per la corsa Champions dei rossoneri. Gattuso e i suoi non sanno più reagire, così dopo le sconfitte del derby e della trasferta di genova con la Samp, perdono un’altra occasione per raggiungere l’obiettivo stagionale, vedendosi così complicare il cammino verso il 4° posto.

Se nel primo tempo i padroni di casa hanno espresso buone trame di gioco con Paquetà a supporto di Piatek e Cutrone, trovando il goal del vantaggio proprio dopo l’assist dell’attaccante italiano per il compagno polacco. Ma la fortuna non è di casa a Milano, così dopo l’uscita di Donnarumma dopo 12′, Gattuso è costretto a cambiare anche il campione brasiliano, dopo una botta alla caviglia. Con la sua uscita il Milan perde la sua brillantezza, favorendo l’avanzata bianconera, che capitalizza al meglio un contropiede al 65′ con Lasagna. Ottimo punto in ottica salvezza per Tudor e i suoi, salendo a 29 punti in classifica.

CAGLIARI-JUV ENTUS 0-2
Bonucci 22′ (J), Kean 85′ (J)

Discorso più breve per i bianconeri, autori di un’ottima prestazione, nel secondo anticipo, in scena a Cagliari. Nonostante le numerose assenze, come Dybala, Ronaldo e Mandzukic, guadagnano tre punti senza molti sforzi, trovando sì un avversario intensivo, ma poco efficace in fase offensiva. Dopo il calcio d’angolo trasformato al 22′ da Bonucci, i bianconeri controllano la partita, trovando il raddoppio nei minuti finali, con Kean, al suo quarto goal stagionale con la Juventus.

FONTE FOTO: JuventusFC Twitter

Condividi

Altri articoli