Cerca
Close this search box.

Tirreno-Adriatico, giornata della Jumbo-Visma | Prima tappa a Van Aert

van aert tirreno adriatico

fonte foto: Twitter @TirrenAdriatico

Giornata nel segno della Jumbo-Visma. Dopo la vittoria di Roglic nella quarta tappa della Parigi-Nizza, il belga Wout Van Aert conquista allo sprint, bruciando l’australiano Caleb Ewan (Lotto Soudal), la prima tappa della 56esima edizione della Tirreno-Adriatico disputata con partenza e arrivo a Lido di Camaiore (Lucca) e lunga 156 chilometri. Terzo posto per il colombiano Fernando Gaviria (UAE Emirates).

Primo italiano Andrea Vendrame (AG2R Citroën), giunto in quarta posizione. Per il belga di Herentals arriva ovviamente anche la maglia azzurra di leader della classifica generale. La frazione è vissuta da una lunga fuga di 6 uomini dopo soli 3 km dal via con protagonisti Mattia Bais (Androni- Sidermec), Vincenzo Albanese e Samuele Rivi (Eolo Kometa), Simone Velasco (Gazprom- Rusvelo), Jan Bakelants (Intermarche’- Wanty Gobert), Guy Niv (Israel).

I fuggitivi riescono a raggiungere un margine di oltre tre minuti, con Albanese che ha vinto due G.P.M. di Monte Pitoro. Volatona finale con  Van Aert splendido vincitore. Domani seconda frazione da Camaiore a Chiusdino di 226 chilometri.

Ordine di arrivo prima tappa Tirreno-Adriatico 2021

1.Van Aert Wout (Jumbo- Visma) 156 km in 3h36’17”
2. Ewan Caleb (Lotto Soudal)
3. Gaviria Fernando (UAE Emirates)
4. Vendrame Andrea (AG2R Citroën)
5. Mezgec Luka (Team BikeExchange)

Claudio Visci

Condividi

Altri articoli

Il valore di Andy

Andreas Brehme se ne è andato. Il campione tedesco è scomparso nei giorni scorsi all’età di 63 anni a causa di un malore cardiaco. Figura

Gigi Riva, l’eroe dei nostri padri

Chi oggi ha meno di sessant’anni non ha vissuto direttamente Gigi Riva. Averlo scoperto in seguito, grazie ai filmati di repertorio, non rende l’idea. Essere