Cerca
Close this search box.

Formula 1, GP Giappone: le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche

maurizio arrivabene ferrari

NOTIZIE FORMULA 1 DICHIARAZIONI PILOTI QUALIFICHE GP GIAPPONE – Al termine delle qualifiche del Gran Premi del Giappone, hanno parlato tutti i piloti protagonisti. Ecco le loro dichiarazioni:

Autocritica Ferrari

Maurizio ARRIVABENE: “E’ stato fatto un errore grave e per una squadra come questa è’ inaccettabile. Visto come è andato il weekend oggi non sarebbe stato semplice fare la pole, detto ciò quello che è successo oggi è difficile da mandare giù. Io ci metto sempre la faccia e continuerò a farlo, ma quanto accaduto oggi è inaccettabile. Non è una questione di strategia ma di scelte”, ha commentato il team principal della Rossa a Sky.

Sebastian VETTEL: “Abbiamo deciso insieme, non importa chi fa la scelta, non è solo uno: io ero d’accordo a usare le intermedie, è stata una decisione sbagliata ma condivisa. Stava per piovere, pensavamo piovesse di più poi non ha piovuto. L’acqua è iniziata a cadere 5 minuti dopo: se pioveva prima eravamo eroi, ora sembriamo idioti, è difficile vederla da una prospettiva diversa. Sono cose che succedono, non è stata la migliore sessione di qualifica, ora vediamo”.

Kimi RAIKKONEN:Abbiamo affrontato le qualifiche in condizioni insidiose, non è stato facile. All’inizio della Q3 pensavamo che iniziasse a piovere, per questo abbiamo deciso di uscire con le Intermedie, ma non è stato così e abbiamo sbagliato i tempi. Siamo rientrati subito ai box per mettere le SuperSoft, ma alla Spoon ho toccato il cordolo bagnato, sono andato largo e ho perso tempo. Ovviamente la quarta posizione non è il massimo, ma quantomeno siamo riusciti a completare un giro nonostante l’errore. Il terzo posto era lì alla nostra portata. E’ un peccato, il feeling con la macchina andava migliorando sempre di più. Domani sarà certamente difficile, ma faremo del nostro meglio”.

Frecce d’argento al top

Lewis HAMILTON:Devo ringraziare il team per il lavoro svolto, siamo riusciti a migliorare in tutte le aree e siamo migliorati anche noi stessi, sia nel processo decisionale che in quello comunicativo. E’ un grande onore lavorare per questa squadra. Sono grato di poter condividere tutti questi successi con questo team e di aver raggiunto la pole numero 80 in carriera. E’ sempre difficile prendere le scelte giuste, ma noi le abbiamo sempre prese a livello di team. Ogni squadra ha all’interno persone intelligenti, ma è fondamentale rimanere tali anche quando si è sotto pressione ed è per questo che siamo stati i migliori del mondo fino ad oggi”.

Valtteri BOTTAS: “Il team ha lavorato benissimo anche questa volta, ci ha permesso di arrivare a cogliere questi risultati anche con la pioggia. Domani ci sarà il sole invece. Il Q3 è stata la sessione più difficile, proprio perché dovevamo adattarci a questo cambiamento climatico, ma comunque eravamo fiduciosi. Nell’ultimo settore non guidavo sempre bene, quindi ho dovuto aspettare l’ultimo giro per fare il miglior tempo. Bisogna calcolare bene tutto, così come in gara. Bisogna lavorare sempre al limite, ma stando attenti appunto a quelle curve che possono rappresentare un problema. Vedremo domani cosa succederà”.

Le due Red Bull

Max VERSTAPPEN:Ieri non speravo di essere terzo oggi, sono contento di avercela fatta. E’ bello vedere i tifosi che mi incitano anche sotto la pioggia. Abbiamo buone possibilità di raggiungere il podio“.

Daniel RICCIARDO: “Non so perché ma in questo momento mi manca la fortuna. Sono arrabbiato anche in vista di domani perché su questo circuito è molto difficile sorpassare”.

fonte foto: AS_Motor

Condividi

Altri articoli