Cerca
Close this search box.

GP Abu Dhabi, Hamilton vince davanti a Vettel e Verstappen. Standing ovation per Alonso

RISULTATI FORMULA 1 GP ABU DHABI – Lewis Hamilton conferma anche oggi il motivo per cui è campione del mondo. Il pilota britannico, nonostante il 5° titolo già vinto, vince la l’ultima gara stagionale davanti a Vettel e Verstappen. Ottima quarta posizione per Ricciardo, nella sua ultima gara in RedBull.

Alonso saluta

Quinto posto deludente, invece, per Bottas. A proposito di saluti, ritiro per Kimi Raikkonen (anno prossimo sull’Alfa Romeo Sauber) , a causa di problemi elettronici, all’inizio del 7° giro. Ma oggi l’attenzione era posta, soprattutto, per Fernando Alonso. Il pilota spagnolo saluta la F1 con un 11° posto, ma molti sperano che il suo sia solamente un “Arrivederci“. Da sottolineare il 7° posto per Leclerc, futuro pilota del Cavallino Rampante, nonostante una strategia rivedibile attuata dalla Sauber. Gara caratterizzata dall’incidente impressionante di Hulkenberg dopo un contatto con la Haas di Grosjean. Il pilota della Renault non ha riportato danni importanti e deve ciò all’Halo (sotto trovate il video dell’incidente).

Ordine di arrivo

1. Hamilton L. Mercedes 1:39:40.382
2. Vettel S. Ferrari +2.581
3. Verstappen M. Red Bull +12.706
4. Ricciardo D. Red Bull +15.379
5. Bottas V. Mercedes +47.957
6. Sainz C. Jr. Renault Sport +1:12.548
7. Leclerc C. Sauber +1:30.789
8. Perez S. RPM +1:31.275
9. Grosjean R. Haas +1 g.
10. Magnussen K. Haas +1 g.
11. Alonso F. McLaren +1 g.
12. Hartley B. Toro Rosso +1 g.
13. Vandoorne S. McLaren +1 g.
14. Sirotkin S. Williams +1 g.
15. Stroll L. Williams +1 g.
Rit. Gasly P. Toro Rosso
Rit. Ocon E. RPM
Rit. Ericsson M. Sauber
Rit. Raikkonen K. Ferrari
Rit. Hulkenberg N. Renault Sport

 

fonte foto: Instagram @f1

Condividi

Altri articoli

Il valore di Andy

Andreas Brehme se ne è andato. Il campione tedesco è scomparso nei giorni scorsi all’età di 63 anni a causa di un malore cardiaco. Figura

Gigi Riva, l’eroe dei nostri padri

Chi oggi ha meno di sessant’anni non ha vissuto direttamente Gigi Riva. Averlo scoperto in seguito, grazie ai filmati di repertorio, non rende l’idea. Essere