Cerca
Close this search box.

Masters 1000 Miami, Medvedev batte Sinner | Trionfa anche Petra Kvitova

medvedev sinner miami

Un Daniil Medvedev più riposato batte Jannik Sinner nella finale del secondo Masters 1000 stagionale. A Miami vince il russo (prima volta per lui) il quale si impone in due set con il punteggio di 7-5 6-3.

ATP Miami

Nel primo set Sinner fatica tanto sui propri turni di battuta, ma alla prima occasione, nel quinto gioco, è lui ad ottenere il primo break del match. Controbreak che però arriva subito, ed è 3-3. Si prosegue fino al 6-5, con servizio per Sinner, che ha la possibilità di portare il primo set al tie-break. Questo però non avviene, perche il russo numero 5 del mondo (da domani numero 4, ndr) ottiene il break e il primo set (7-5).

Nel secondo, invece, la strada è in discesa per Medvedev che chiude la pratica Sinner in poco più di mezz’ora con il punteggio di 6-3, ottenendo due break e perdendo però per una volta il proprio turno di battuta.

TORNEI ATP 2023, ECCO TUTTI I VINCITORI

Il russo ha perso una sola partita da metà febbraio, quella della finale del Masters 1000 di Indian Wells contro Carlos Alcaraz. A fine partita uno splendido abbraccio tra Sinner e Medvedev, con quest’ultimo che fa pubblicamente i complimenti all’italiano per la semifinale vinta proprio contro lo spagnolo classe 2003, una delle più belle degli ultimi anni.

STATISTICHE DA SEGNALARE: Pesa l’86% dei punti vinti con la prima del russo in campo (scende al 46% con la seconda), mentre è soltanto il 56% per Sinner con la prima in campo. Sei sono i doppi falli per Medvedev, nessuno per l’italiano. I vincenti sono 27 per entrambi, così come gli errori non forzati, 14.

Super Kvitova

petra kvitova miami
fonte foto: Twitter @WTA

Nel singolare femminile, nella giornata di ieri, è stata Petra Kvitova a tornare al successo. La giocatrice ceca dopo un primo set terminato per 16 a 14 al tie-break, si è imposta anche nel secondo con il punteggio di 6-2 sulla kazaka Elena Rybakina. Per lei trionfo numero 9 in un torneo 1000, 30esimo della carriera su 41 finali disputate.

fonte foto copertina: Twitter @MiamiOpen

Condividi

Altri articoli

Il valore di Andy

Andreas Brehme se ne è andato. Il campione tedesco è scomparso nei giorni scorsi all’età di 63 anni a causa di un malore cardiaco. Figura

Gigi Riva, l’eroe dei nostri padri

Chi oggi ha meno di sessant’anni non ha vissuto direttamente Gigi Riva. Averlo scoperto in seguito, grazie ai filmati di repertorio, non rende l’idea. Essere