Cerca
Close this search box.

NBA, presentazione della stagione 2018/2019

LeBron James Lakers

NBA SEASON PREVIEW – Ci siamo! Questa notte riparte la stagione NBA con le prime 2 partite che vedranno di fronte Boston Celtics  contro Philadelphia 76ers a Est e Golden State Warriors contro Oaklahoma City Thunder a Ovest. Prima della partita, alla Oracle Arena, avverrà la tradizionale cerimonia di consegna degli anelli ai campioni in carica.

Dove eravamo rimasti

Era il 9 Giugno quando, alla Quicken Loans Arena di Cleveland, i Golden State Warriors si laureavano Campioni NBA per la 3a volta negli ultimi 4 anni battendo i Cavs di Lebron James (netto 4-0 nella serie). I tanti cambi nel mercato invernale e un rapporto con i propri compagni non più idilliaco non avevano permesso al “Re” di competere al livello altissimo proposto dagli Warriors.

Mercato e  Preseason

Tanti i cambiamenti in questa preseason che rendono difficile fare un pronostico sulle chance di tante squadre.

Ovest

Chiaramente i riflettori sono puntati sui Los Angeles Lakers dopo la firma, proprio, di LeBron per la impressionante cifra di 154 milioni di dollari in 4 anni. L’effetto James si vede già dalle partite di preparazione, la confidenza in campo con i compagni è già buona e la sua leadership porta beneficio ai tanti giovani interessanti presenti nei gialloviola. Kuzma, Hart, Ball e Ingram hanno molto più spazio a disposizione per sfruttare le loro doti di tiro e di inserimento.

Le possibili sorprese

Oltre ai Warriors sempre favoriti e i nuovi Lakers di LeBron da tenere d’occhio gli Houston Rockets e gli stessi Thunder. I Texani con l’MVP James Harden, un Chris Paul senza troppi infortuni e un Carmelo Anthony che si sta adattando al ruolo di sesto uomo, possono sicuramente dire la loro (4 vittorie su 5 in preseason).

Est

Se a Ovest Curry e compagni rimangono nettamente favoriti per arrivare alle Finals a Est la situazione è decisamente più aperta. Dopo la buona stagione dello scorso anno si attendono conferme da Boston e Philadelphia. Per quanto riguarda i Celtics i tanti infortuni subiti la scorsa stagione hanno, da una parte privato la squadra di armi importanti da sfruttare ai playoff (Kyrie Irving su tutti), dall’altra hanno permesso a tanti giovani di crescere e mettersi in mostra prima di quanto preventivato. Jayson Tatum, in particolare, ha impressionato  diventando il primo rookie dal 1970 a segnare 20 punti in 10 o più partite di playoff.

Le possibili sorprese

Osservato speciale a Est anche Giannis Antetokounmpo autore di una preseason da protagonista, le cui potenzialità potrebbero portarlo ad essere candidato per il titolo di MVP. Desta curiosità l’arrivo di Kawhi Leonard a Toronto, in quella potrebbe essere solo una tappa di passaggio, l’ex Spurs può portare i Raptors a fare quell’ultimo step per arrivare a livello delle grandi.

Ci aspetta un grande spettacolo, buona stagione a tutti gli appassionati!

Programma

Boston Celtics – Philadelphia 76ers  ore 02:00

Golden State Warriors – Oklahoma City Thunder  ore 04:30

 

fonte foto: www.express.co.uk

Condividi

Altri articoli

Il valore di Andy

Andreas Brehme se ne è andato. Il campione tedesco è scomparso nei giorni scorsi all’età di 63 anni a causa di un malore cardiaco. Figura

Gigi Riva, l’eroe dei nostri padri

Chi oggi ha meno di sessant’anni non ha vissuto direttamente Gigi Riva. Averlo scoperto in seguito, grazie ai filmati di repertorio, non rende l’idea. Essere